Leasing Strumentale ed Immobiliare

Il leasing o locazione finanziaria è un contratto atipico e  prevede che la società di leasing acquisti un particolare bene su segnalazione dell’impresa, successivamente, glielo conceda in locazione per un periodo di tempo prefissato contrattualmente e preveda la possibilità di riscattarne la proprietà alla scadenza del contratto, pagando un prezzo prestabilito (riscatto finale).

Tra i vantaggi connessi all’operazione vi è sicuramente la disponibilità immediata del bene senza immobilizzare l’intera somma per l’acquisto, oltre a finanziarne la quota di IVA.

Il leasing si rivolge ai professioni ed alle aziende che hanno l’esigenza di acquisire specifici cespiti  funzionali allo svolgimento dell’attività  in modo da sostituire beni vetusti oppure potenziare e rendere più efficienti i processi interni.

Interessante è il ruolo del leasing immobiliare, soluzione più completa per il finanziamento di immobili finiti  oppure da edificare/completare , cd “leasing immobiliare costruendo”, con destinazione professionale, industriale e commerciale.

“L’acquisizione di un bene è solo la punta dell’Iceberg, alla cui base deve esserci una corretta analisi e pianificazione economico-finanziaria”.

Il contratto di leasing può avere ad oggetto beni materiali ed immateriali  tra cui impianti di produzione, immobili strumentali all’attività di impresa (industriale, commerciale, turistico, sanitario e professionale), autovetture, automezzi pesanti per il trasporto di beni e persone, barche e natanti, sistemi di energie alternative (impianto fotovoltaico, biomasse e similari), elicotteri ed settore aereonautico privato e commerciale,  marchi, brevetti e qualsiasi altro cespite che abbia una propria autonomia funzionale e suscettibile di valutazione sul mercato.